Menu Chiudi

Riciclare vecchie agende

Anche l’Epifania è passata, siamo a tutti gli effetti nel 2019! Forse questo

vecchie agende
Vecchie agende: Ecco un’idea!

articolo arriva leggermente in ritardo visto l’argomento che tratterà, ma sono abbastanza sicuro che lì fuori ci sono altri ritardatari come me che stanno ancora cercando un’agenda;

Probabilmente tutti noi, chi più, chi meno possediamo una scorta di vecchie agende e organizer ricevute come regalo da banche, assicurazioni e negozi in genere che giacciono in qualche scaffale inutilizzate, ma è finalmente arrivato il momento di spolverarle e regalargli una nuova vita!

Ma qual è il segreto per riciclare le vecchie agende degli anni passati?

No, no sto per dirvi “cancellate i giorni della settimana e riutilizzatele“, ma vi posso anzi dire che tra le vecchie agende potreste averne alcune con l’esatta scansione dei giorni della settimana dell’anno in corso!

La strada più veloce è quella di verificare il giorno della settimana con cui inizia l’anno: Se un anno inizia nello stesso giorno della settimana di quello odierno avrà la stessa disposizione dei giorni, tuttavia questo metodo non funziona nel caso degli anni bisestili.

Stregoneria? No, più semplicemente, si tratta semplicemente di matematica: Esiste un modo piuttosto semplice e preciso di calcolare la sequenza dei giorni della settimana di un dato anno attraverso quella che viene definita lettera domenicale:

 è una lettera che indica in quale giorno cade la prima domenica dell’anno e perciò caratterizza la disposizione dei giorni della settimana nel corso dell’anno. Viene utilizzata anche nel calcolo della data della festa di Pasqua.

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

Senza addentrarci troppo nella questione, il metodo di calcolo della lettera domenicale è piuttosto semplice (ed è per certi aspetti analogo a quello del primo giorno dell’anno descritto precedentemente):

Assegniamo al primo giorno dell’anno la lettera A, al secondo giorno la lettera B e così via, sino ad arrivare alla prima domenica, la lettera che verrà assegnata alla prima domenica dell’anno sarà la nostra lettera domenicale.

Nel caso di un anno bisestile la lettera domenicale trovata sarà valida da gennaio a febbraio, dal primo marzo la lettera domenicale da tenere in considerazione sarà quella precedente rispetto a quella trovata, un anno bisestile avrà dunque due lettere, una valida sino al primo marzo e l’altra valevole per il resto dell’anno;

Ecco un esempio pratico per chiarivi le idee:

Per l’anno 2019: la prima domenica del mese corrisponde alla lettera F.

Per l’anno 2020: (il prossimo anno bisestile): Fino a febbraio la lettera domenicale sarà la E, successivamente sarà la D, quest’anno sarà dunque caratterizzato dalle lettere ED.

L’unico “problema” che potrete riscontrare è che molto probabilmente le festività religiose, in particolare quelle legate alla Pasqua risulteranno fuori posto, tuttavia per un uso “normale” di un organizer non dovrebbe assolutamente essere un problema a mio avviso.

Vi lascio una tabella in cui potrete facilmente scovare gli anni passati con la

Tabella lettera domenicale
Tabella lettera domenicale

stessa scansione settimanale del 2019 e degli anni successivi!

Ora che sapete di che anno vi serve l’agenda non vi resta che iniziare a rovistare tra le cianfrusaglie e scovarla! In alternativa potrete chiedere a qualche negozio o qualche banca/assicurazione o a chi volete se hanno agende degli anni passati, molto probabilmente saranno ben felici di regalarvele 🙂

P.s. Potrete anche decorare le copertine delle vostre agende per svecchiarle magari attraverso la tecnica del decoupage, oppure potrete lasciarle al loro stato originale e godevi le facce perplesse dei vostri amici quando vi vedranno usare un’agenda di svariati anni prima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *